Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativacookies
Unione Terre di Castelli

Sito dell'Unione Terre di Castelli

Unione Terre di Castelli

Ente locale

Emergenza Neve 2015

L'Unione

Emergenza Neve 2015 - Unione Terre di Castelli - L'Unione - Unione - Protezione Civile GIVPC - Immagini

I Comuni dell’ Unione Terre di Castelli, nelle giornate dal 05/02/2015 all’ 08/02/2015, hanno attivato la Protezione Civile dell’Unione Terre di Castelli facendo ponte anche con la Prot. Civile della Provincia di Modena.

Il giorno 05/02/2015 sono stati attivati i volontari tramite mail  da parte del Comune di Guiglia.

Il giorno 06/02/2015 alla mattina sono stati attivati i volontari tramite richieste da parte dei Comuni di Savignano, Vignola, Spilamberto e Castelvetro.

Il giorno 08/02/2015 i Comuni di Zocca e Castelvetro hanno richiesto aiuto ai volontari di protezione civile.

Durante i quattro giorni di “emergenza neve” sono state aperte n. 3 postazioni per Centri di Accoglienza:

- Vignola (“Palestra scuole Barozzi”),

- Savignano (Centro “T. Nuvolari”)

- Castelnuovo R. (“Casa delle viole”).

All’interno dei suddetti Centri sono stati disposti tavoli, sedie, cibi e bevande per la popolazione che ne richiedeva. Inoltre personale volontario di protezione civile ed AVAP era presente per lavoro di assistenza. I volontari di Protezione Civile dell’Unione Terre di Castelli, coordinati da Luca Tenuta e Paolo Cavalieri, hanno effettuato vari e molteplici sopralluoghi, divisi per squadre e con l’ausilio di mezzi sia privati sia in dotazione.

Lo scopo dei sopralluoghi a supporto alla popolazione in questi giorni critici è stato quello di effettuare lavori di:

  • taglio alberi e rami per liberare le sedi stradali;
  • pulizia strade,
  • aiutare persone in difficoltà senza luce o acqua,
  • segnalare alla pubblica assistenza (AVAP) casi di persone inferme;
  • rapporti con HERA/ENEL per aggiornamenti continui circa le varie strade e relative utenze degli 8 Comuni dell’Unione non servite da luce e o acqua causa guasti e aggiornamento ai Sindaci dei Comuni interessati.
  • Percorsi “porta a porta”per  per portare cibo a persone in difficoltà e per reperire notizie circa eventuali disagi;
  • Vari aggiornamenti tra le squadre per supportare al meglio i cittadini;
  • Consegna candele ad alcune famiglie;
  • Operazione di deposito letti/brande presso aree vicine ai centri di accoglienza per eventuali persone da far soggiornare;

I vari volontari (circa n. 20) hanno lavorato per tutti i quattro giorni ed a volte per 12 ore ininterrotte al giorno divisi per squadre e raggiungendo anche varie abitazioni “sparse” in montagna                   

Inserita il 22/05/2015 -- Aggiornata il 22/05/2015 ore 12:15 -- N° visioni: 5.420

Footer

Link riepilogativi